Stabilizzarsi

Inauguriamo un nuovo strumento che si presenta già con molti contenuti grazie all’impagabile lavoro redazionale di Giorgia di Marcantonio, la vera anima dell’archivistica attiva. Il nuovo strumento ci serve a stabilizzare le riflessioni e i contenuti. Resta ovviamente per molti motivi la pagina web ma da oggi i temi più strutturati li veicoleremo attraverso questo strumento che spero possa essere anche di qualche utilità in chiave didattica e scientifica. Del resto il senso dell’archivistica attiva vuole essere sociale soprattutto ma anche appunto didattico e, nei limiti dichi scrive, scientifico. Questa nostra archivistica contemporanea è fatta di spunti, suggestioni, emozioni rubate agli istanti. Cerchiamo di costruirla e di sitematizzarla nell’unico modo possibile, riflettendo e confrontandoci in tutte le sedi possibili, giorno per giorno. Difficile ormai farlo con le cosiddette riviste scientifiche, assassinate intanto dalla assurda divisione in fasce, e , lente, infinitamente lente nel pubblicare. Le stesse riviste digitali hanno tempi lunghi e credo che inevitabilmente il dibattito si sia spostato sui social. La riflessione scientifica, il confronto intorno a una disciplina in ebollizione come l’archivistica stanno in queste sedi. Magari in un secondo omento si può sistematizzare ma di getto si comunica così

di Federico Valacchi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento