Il Laboratorio Umanistico per la Creatività e l’Innovazione LUCI si pone come strumento strategico per promuovere ed incentivare la “terza missione” dell’ateneo, intesa come valorizzazione dei risultati di ricerca, produzione di beni pubblici nel campo sociale e culturale e diffusione della cultura d’impresa tra i propri studenti.

Ogni anno accademico il Laboratorio intende dare la possibilità ai partecipanti di formarsi sul tema dell’autoimprenditorialità e di confrontarsi con il mondo dell’impresa per poi arrivare ad elaborare una propria idea di ricerca applicata, in gruppi multidisciplinari, e partecipare a business competition o avviare la propria start up.

 

L’Università di Macerata intende formalizzare un percorso formativo all’interno del quale sostenere e far convergere specifiche azioni per stimolare e sviluppare la creatività e l’attitudine all’innovazione dei suoi studenti e laureati con particolare riguardo all’autoimprenditorialità e al collegamento tra la formazione ricevuta e le attività di impresa.

 

Con questi obiettivi nasce il Laboratorio Umanistico per la Creatività e l’Innovazione LUCI, uno “spazio” virtuale, permanente, in grado di catalizzare bisogni, idee, proposte, nella prospettiva che l’Ateneo maceratese sta sviluppando negli ultimi tempi, ovvero un umanesimo orientato alla contemporaneità e capace di legare tradizione e innovazione, creatività e tecnologia.

Il LUCI intende contribuire alla creazione di una cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità tra gli studenti/laureati, dottorandi e giovani ricercatori anche allo scopo di favorire la realizzazione di start up innovative, con particolare riferimento all’ambito delle Scienze sociali e delle Scienze umane (SSH).

Il laboratorio renderà possibile fare sinergia e sistema con le Università della Regione e altre Università nazionali ed internazionali, che hanno percorsi anche tecnologici e complementari a quelli SSH di Macerata, per sviluppare progetti e azioni a sostegno dell’imprenditorialità.