PlayMarche

Un distretto regionale dei beni culturali 2.0

Logo Università di Macerata

Nasce CultLab, incubatore di imprese culturali

CultLab

Al via CultLab – Spin off di impresa culturale.Il progetto è promosso e finanziato dai G.A.L. delle Marche (PSR 2007-2013 – Asse IV – Approccio LEADER – Misura 421 – Cooperazione in territoriale e trasnazionale) in coerenza con i principi ispiratori del “Distretto Culturale Evoluto” della Regione Marche.

Le Università di Macerata e Urbino e la Meccano spa (organismo di ricerca riconosciuto dal Ministero della ricerca scientifica e tecnologica) lo hanno creato in associazione temporanea di scopo su incarico dei G.A.L. (Gruppi di azione locale) delle Marche.
Si tratta di un incubatore pensato e progettato per assistere in maniera totalmente gratuita la nascita di imprese culturali, creative e innovative delle Marche (attive, a solo titolo di esempio, nei settori dei servizi al patrimonio culturale, restauro, design, valorizzazione dei beni culturali, nuovi servizi al turismo, alla cultura, nuove tecnologie per la promozione e gestione del territorio, della cultura e della ricerca).

Il progetto offrirà alle imprese che verranno selezionate ai sensi di un bando che scadrà il 9 marzo prossimo sei mesi di assistenza per la definizione del progetto di impresa (come la predisposizione di un attendibile business plan, assistenza finanziaria, gestionale ed economica, consulenza legale, di marketing e cultura d’impresa, competenze ed esperienze nella gestione dei beni culturali), avvalendosi della collaborazione di un nutrito di imprese manifatturiere delle Marche (tra le quali Ariston, Eli edizioni, Elica, Guzzini, Loccioni, Pieralisi) e di istituzioni culturali tra le quali Amat, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Fondazione Marche cinema multimedia, Symbola, Rossini Opera Festival, Fondazione LavoroPerLaPersona, nonché della Fondazione Marche, già da tempo attiva nel sostegno delle start up innovative.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.cultlab.it